Archivi tag: nonsolomozart

Scrittura e ricordo, per Chiara Palazzolo

premio_2013_d0Alla scrittrice prematuramente scomparsa otto mesi fa è stato dedicato, dall’Istituzione Biblioteche Centri Culturali di Roma,

il “Concorso Racconto fantastico ‘Chiara Palazzolo’”.

Ad un ricordo di lei, e ad una iniziativa in tal senso, su Nephelai era stata dedicata una pagina non casuale:

Per-Chiara Parole e letture per Chiara Palazzolo.

nelboscodiausProprio durante quell’incontro, testimonia sul suo blog “Non solo Mozartla scrittrice Rita Charbonnier, si era profilata l’idea di offrire alla memoria dell’autrice della Trilogia di Mirta-Luna e di Nel bosco di Aus un concorso di scrittura, infine istituito nell’ambito delle celebrazioni del decennale del Premio Biblioteche di Roma.

nonsolomozart

Il blog di Rita Charbonnier: scritture, ascolti, visioni

Sull’iniziativa ed ulteriori informazioni, cedo la parola appunto a Non solo Mozart – blog che mi pregio tuttora di seguire con più che profondo interesse -.

Sulla pagina è possibile inoltre reperire la registrazione audio della serata del 31 ottobre scorso e, a parte, l’intenso, stimolante intervento di Rita Charbonnier, che fonde insieme esperienza di vita e di lettura/scrittura.

_________________________

– A Chiara Palazzolo e alla sua scrittura è appunto dedicato, su Nephelai, il commosso Parole e letture per Chiara Palazzolo.

– Rita Charbonnier è attrice e scrittrice di successo. Suoi sono titoli significativi nel panorama librario contemporaneo, quali Le due vite di Elsa (2011), La strana giornata di Alexandre Dumas (2009) e il pluritradotto La sorella di Mozart (2006, ried. 2011; pubblicato in dodici nazioni tra cui gli Stati Uniti).

Il suo sito ufficiale (clicca).
Il suo blog, Non solo Mozart (clicca), è tra quelli assiduamente frequentati dal mio affettuoso ichnèuein; testimonianza tra le più estemporanee ne è uno dei post su Nephelai: Ai compagni di vita ignorati.

et quod sequitur

Maria Amici

Annunci

Ai compagni di vita ignorati

Apparentemente “minimi“, oscuri,

 talora per il senso dell’arte, o così rari nella loro sete di Conoscenza e… librilibrilibri, anche al di là di se stessi;

 talora, ‘semplicemente’, perché sanno scoprire nell’Enigma del vivere quei pochi tratti, se non chiarificatori (e chi può?), che almeno differiscano il senso dell’orrore e dell’angoscia nell’accenno di un sorriso della natura,

*La fotografia di Rita Charbonnier è utilizzata qui previo consenso dell'Autrice. Sull'immagine non detengo alcun diritto

*La fotografia di Rita Charbonnier è utilizzata qui previo consenso dell’Autrice. Sull’immagine non detengo alcun diritto

 o perché sannoimbuere’, impregnare, il loro agire di solidarietà, nel loro saperti parlare al cuore, senza farsene quasi accorgere: se non quando ti rendi conto, immediatamente, immeritatamente, che, se hai superato uno scoglio o un momento critico, è anche grazie a loro;  puri ma spesso fraintesi, nella loro benevolenza, tanto (purtroppo non sempre senza motivo) siamo in ricerca affannosa del retropensiero…

..si stagliano, così, talora, al di qua della nebbia,

un lampo che apparì sparì d’un tratto e, inopinatamente, la riconfigura e la rimodella

ma, se anche come in negativo, assai meno inquietante.

Ai compagni di vita ignorati.

.

__________________________________________

L’ispirazione per questo post, a sua volta minimo, ha avuto scaturigine da una fotografia* estemporanea, realizzata dalla sensibilità e dall’intuizione di Rita Charbonnier.

A lei rivolgo, con stima ed interesse crescenti, la mia gratitudine.

Rita Charbonnier è attrice e scrittrice di successo. Suoi sono titoli significativi nel panorama librario contemporaneo, quali Le due vite di Elsa (2011), La strana giornata di Alexandre Dumas (2009) e il pluritradotto La sorella di Mozart (2006, ried. 2011; pubblicato in dodici nazioni tra cui gli Stati Uniti).

Il suo sito ufficiale (clicca).
Il suo blog, Non solo Mozart (clicca), è tra quelli assiduamente frequentati dal mio ichnèuein

(*La fotografia di Rita Charbonnier è utilizzata qui previo gentile consenso dell’Autrice. Sull’immagine non detengo alcun diritto).

Maria Amici


“Parole e letture per Chiara Palazzolo”

Leggo in ritardo che oggi, mercoledì 31 ottobre, alle ore 17 la Casa delle Letterature (piazza dell’Orologio, 3, Roma) ospiterà

Per Chiara Palazzolo“Per Chiara.
Parole e letture per Chiara Palazzolo„

  La scrittrice di origine siciliana recentemente scomparsa, e che oggi avrebbe compiuto cinquantuno anni, sarà ricordata da colleghi, da giornalisti e intellettuali come Rita Charbonnier, poliedrica scrittrice e autrice di soggetti e sceneggiature per la televisione, lo sceneggiatore Gianni Romoli, Maria Giulia Castagnone, editor della casa editrice, Piemme, per cui Chiara Palazzolo ha scritto parecchi libri di successo, e altri nomi noti del panorama culturale italiano.

  La penna e la notorietà di Chiara Palazzolo, che con la sua opera narrativa ha in pubblico e critica ravvivato l’interesse per il fantastico/horror italiano ma con spunti per il La trilogia di Mirta/Lunaromanzo non-di-genere, sono nell’immaginario collettivo collegate alla “Trilogia di Mirta-Luna” (Non mi uccidere del 2005, Strappami il cuore, 2006 e Ti porterò nel sangue,  2007).

Difficilmente, tuttavia, anche i non appassionati del genere sono riusciti a non essere ‘stregati’ dalla enigmatica, sibillina espressione che si fa elemento trainante del più recente Nel bosco di Aus (2011):

«Ci sono due stregheQuindi una di troppo. In tutto tre».

Non a caso, il romanzo è stato candidato a “Libro dell’anno” dalla seguita trasmissione radiofonica Fahrenheit

Proprio Rita Charbonnier, del cui blog Non solo Mozart sono attenta e interessata lettrice – e della cui attenzione al mio Nephelai mi reputo onorata -, in una sua pagina ripercorre esperienze comuni e punti di contatto con Chiara Palazzolo, in un riconosciuto commosso commovente senso di «gemellaggio», punteggiato «da tante strane coincidenze»; se ne desume la (forse rara) reciproca stima tra le due scrittrici, a loro volta intente lettrici l’una dell’altra.

Con la sua non casuale profondità, la testimonianza viva di Rita Charbonnier stimola la riflessione e un più stratificato coinvolgimento nel vivere, non a caso – credo – mediato dall’esperienza della lettura/scrittura che ha coinvolto entrambe.

E’ forse il dovere di chi resta – mi sembra – contribuire ad interpretare la vita secondo non tanto e non solo gli ideali di coloro che l’hanno e ci hanno lasciati ma interpellati anche da quelle consonanze misteriose e suggestive che avvicinano gli esseri umani gli uni agli altri, spesso impensatamente..

Se non il dovere, comunque una sorta di missione con il risvolto caro – e però anche caro come prezzo da pagare – della vicinanza, per quanto ancora più consapevolmente inattingibile, con chi abbiamo amato o stimato, con i nostri amici il cui destino, per un punto inspiegabile di diversione dalla tangenza, è diverso dal nostro.

Pure «io.. sai .. ho una malattia..» – di cui parlo troppo, a fini eminentemente (e pateticamente) apotropaici -; sono sicura (perciò?) che Chiara stessa abbia provato intensa quella vicinanza per quanto l’assedio della malattia la potesse distogliere: e la provi adesso in questa nuova sua declinazione che solo in apparenza rende incomunicabili.
E forse le è stata almeno interlocutrice nello spingersi ad interrogare in modalità alternative e non necessariamente banali l’enigma che misterioso limita a suggerire l’esistenza.

In ricerca inesausta di varchi a quell’enigma (tuttavia consapevole che sempre si rinviino ‘oltre’), farò in modo di condividere il raro piacere di leggere un libro di entrambe:  grata di quanto, sono sicura, ciò  comunque mi donerà.

Da questo e dall’altro limes della linea d’ombra.

Maria Amici


Emeroteca Maurolico Messina

Emeroteca del Liceo Classico "Maurolico" di Messina

Giovanni Pistolato

Blog letterario

Oggi nella Storia

"Oggi nella Storia" è un almanacco storico. Ogni giorno, scorrendo il calendario all'indietro, l'appuntamento con un avvenimento del passato.

Non solo Mozart

Il blog di Rita Charbonnier: scritture, ascolti, visioni

Nephelai

........................... phrontisterion sospeso di MARIA AMICI

Il Blog di SanPaoloStore

Il Blog Ufficiale di San Paolo Store. Trovi recensioni e consigli su libri italiani, libri religiosi, libri per bambini, film in dvd e musica , oggetti sacri e articoli religiosi disponibili all'acquisto su SanPaolostore.it

Profumo d'antan

........................... phrontisterion sospeso di MARIA AMICI

LA LOCANDIERA

........................... phrontisterion sospeso di MARIA AMICI

aliceinwriting - vita da biblioteca e suggestioni sparse

Bibliotecaria, copywriter, scrittrice con un passato da redattore editoriale. Amante dei libri, della lettura, sensibile al piacere del testo e al grado zero della scrittura, mi occupo di Letteratura, amica esistenziale fin dai tempi dell'infanzia, poi alleata negli studi, infine compagna fedele di vita. I miei campi d'azione: la critica, la riflessione sul romanzo, sui miti, su temi e topoi; la poesia come flusso di coscienza e sottile tecnica semantica; il racconto, finestra aperta su un mondo interiore da narrare con parole in libertà. Postilla doverosa per caratterizzarmi ulteriormente: oltre ai libri, l'enorme, smodata, incontenibile passione per il cinema (sono cresciuta nella videoteca di famiglia, l'ormai serrata Video Days) e per la musica (colonne sonore di film e tanto, tanto, tanto, metal e rock in tutte le sfumature).

Andrea Amici

........................... phrontisterion sospeso di MARIA AMICI

Non solo Mozart

........................... phrontisterion sospeso di MARIA AMICI

existence !

blog de philosophie imprévisible, dir. Jean-Paul Galibert