Archivi tag: Sandro D’Amico

In morte di Antonietta

Ugo Fleres: Ritratto di M. Antonietta Portulano

Ugo Fleres: Ritratto di M. Antonietta Portolano

Il 17 dicembre 1959 moriva Maria Antonietta Portolano*, che tanto segnò l’avventura umana, spirituale e artistica del marito, Luigi Pirandello.
–Egli l’aveva preceduta quasi d’un quarto di secolo– .

Antonietta PortulanoIl figlio Fausto – e oggi anche questa pagina (per rispetto, senz’altri commenti) – la ricorda in una «riflessione amara, per nulla consolatoria… degna del destino tragico di Antonietta»: così la riprende La copertina di "Vivere con Pirandello" di Maria Luisa Aguirre D'Amiconel suo Vivere con Pirandello la nipote di questi, figlia di Lietta, Maria Luisa Aguirre D’Amico (al libro –Milano 1989–, abbiamo già accennato su Nephelai qui e qui)

“Ah, no, non posso piangere questi altri morti quando mi sono, zitto zitto, inghiottito tra l’indifferenza di tutti, la stretta partecipazione di tutti,

Luigi, Antonietta, Lietta e Fausto in una fotografia che fu inviata a Stefano sottotenente prigioniero a Mauthausen tra il 1915 e il 1918 - This photograph is in the public domain in Italy, L.633/1941

Luigi, Antonietta, Lietta e Fausto in una fotografia che fu inviata a Stefano sottotenente prigioniero a Mauthausen tra il 1915 e il 1918 – Fotografia in pubblico dominio – This photograph is in the public domain in Italy, L.633/1941

questa casa squallida, questa tremendamente irrimediata miseria, e tutta la mia miseria venuta a galla, questa viltà eroica, tant’è spudorata e scoperta. L’essermi sentito insieme così chiamato a essere partecipe, eppure restato così distante, così discosto dalla cosa veniente e poi avvenuta. L’annullamento di un nulla.

Un nonnulla, la propria madre, una quisquilia di affetto materno, una cura peregrina, astratta, un timore atavico, un’apprensione vaga e incerta: la vita si avesse a riscontrare alla morte, o al semplice dolore, o all’irregolare deforme.

Fausto Pirandello: Ritratto di Luigi Pirandello, 1936 da «Meridiano di Roma» 20 dicembre XV [1936] p. VI - via web, da Istituto Studi Pirandelliani

Fausto Pirandello: Ritratto di Luigi Pirandello, 1936 da «Meridiano di Roma» 20 dicembre XV [1936] p. VI – via web, da Istituto Studi Pirandelliani

Ma era già deforme la sua grave vecchiezza, la squallida età dai moti lenti, dal fiato corto, dai voleri aggiogati, dai ricordi spenti. Una constatazione di elementi disunentisi”.


Nota

*M. Antonietta Portolano “fu sepolta accanto al genero e al nipotino**. Sulla pietra tombale ci sono due cognomi: Aguirre Pirandello. Nella piccola tomba del cimitero romano […] del Verano […] riposa anche Lietta, dal marzo 1971”  [dal citato Vivere con Pirandello, p. 174].


** [Manuel Aguirre e Manolo Aguirre Pirandello, rispettivamente marito e figlio primogenito di Lietta].

La nota risponde alla gentile domanda rivoltami da Michaela Di Cesare, commediografa canadese, che ringrazio dell’attenzione dimostratami.

et quod sequitur

Maria Amici


Pirandello o….. la stanza della tortura!

A Castiglioncello, Pirandello con altri amici incalza la "vittima", Silvio D'Amico. Da destra, la figura femminile è forse Paola Masino; quindi Massimo Bontempelli, Luigi Pirandello, Mario Labroca musicista e fratello della nuora di lui, Marta Abba, Silvio D'Amico, Nicola De Pirro. Estate 1933?

A Castiglioncello, Pirandello con altri amici incalza la “vittima”, Silvio D’Amico. Da destra, la figura femminile è forse Paola Masino; quindi Massimo Bontempelli, Luigi Pirandello, Mario Labroca musicista e fratello della nuora di lui, Marta Abba, Silvio D’Amico, Nicola De Pirro. Estate 1933? – Immagine a qualità degradata i cui diritti appartengono ai relativi proprietari – reperita su web.

Emerse da differenti occasioni di ricerca – come nodi sulla superficie del mare, a punteggiare una rete sommersa di vita lontana e neppure immaginata -, queste inattese fotografie evocano una sdillabrata sequenza estiva, un patrimonio di ricordi vivi non soltanto nei discendenti, ma certo di loro più personali.

Apparentemente effettuati a pochi momenti di distanza, gli scatti sembrano alludere ad una situazione scherzosa che può aver previsto come vittima il critico teatrale Silvio D’Amico, e

Castiglioncello, estate 1933, Pirandello con altri amici: da sinistra Francesco Di Cocco, "ai remi" Nicola De Pirro, quindi una incombente Marta Abba, Marcella Pavolini, Mario Labroca, Silvio D'Amico ancora "vittima", Paola Masino, Massimo Bontempelli, Luigi Pirandello.  - Immagine a qualità degradata i cui diritti appartengono ai relativi proprietari - reperita su siba3.unile.it/

Castiglioncello, estate 1933, Pirandello con altri amici: da sinistra Francesco Di Cocco, “ai remi” Nicola De Pirro, quindi una incombente Marta Abba, Marcella Pavolini, Mario Labroca, Silvio D’Amico ancora “vittima”, Paola Masino, Massimo Bontempelli, Luigi Pirandello. – Immagine a qualità degradata i cui diritti appartengono ai relativi proprietari – reperita su siba3.unile.it/

quali ‘carnefici’, in questa improvvisata stanza della tortura (la nota esegesi critica di Macchia che scolpiva ben altri contesti pirandelliani), gli amici della comitiva, da Bontempelli a Labroca, da De Pirro a Paola Masino, da Marta Abba a Marcella Pavolini, a un insolitamente divertito Luigi Pirandello.

Ambientazione: Castiglioncello, meta di vacanze estive del jet-set letterario-teatrale: un entourage nella cui orbita esterna – rivela egli stesso dalle pagine della “Nuova Antologia” di cui sarebbe stato redattore e poi direttore – si aggirava anche, con altri coetanei quali i nipotini di Pirandello, i figli e nipoti di D’Amico, un Giovanni Spadolini bambino allora naturalmente ignoto…

et quod sequitur

Maria Amici

Pirandello al Lido di Camaiore. Una vogata solitaria in pattino… sulla spiaggia

Pirandello al Lido di Camaiore. Una vogata solitaria in pattino… sulla spiaggia – Immagine a qualità degradata i cui diritti appartengono ai relativi proprietari – reperita su web.


Emeroteca Maurolico Messina

Emeroteca del Liceo Classico "Maurolico" di Messina

Giovanni Pistolato

Blog letterario

Oggi nella Storia

"Oggi nella Storia" è un almanacco storico. Ogni giorno, scorrendo il calendario all'indietro, l'appuntamento con un avvenimento del passato.

Nephelai

........................... phrontisterion sospeso di MARIA AMICI

Andrea Amici

Musica e scrittura nel labirinto della conoscenza umana

Il Blog di SanPaoloStore

Il Blog Ufficiale di San Paolo Store. Trovi recensioni e consigli su libri italiani, libri religiosi, libri per bambini, film in dvd e musica , oggetti sacri e articoli religiosi disponibili all'acquisto su SanPaolostore.it

Profumo d'antan

........................... phrontisterion sospeso di MARIA AMICI

LA LOCANDIERA

........................... phrontisterion sospeso di MARIA AMICI

Andrea Amici

........................... phrontisterion sospeso di MARIA AMICI

Rita Charbonnier

........................... phrontisterion sospeso di MARIA AMICI

EXISTENCE !!

le blog de philosophie imprévisible de Jean-Paul Galibert